influenza - raffreddore - rhume

Raffreddore – consigli e rimedi naturali

Raffreddore – consigli e rimedi naturali

È cosa corrente in inverno e porta diversi disturbi cronici: sinusite, raffreddore da fieno con accessi di starnuti, scolo nasale continuo, lacrimazione e irritazioni oculari.
Un detto giapponese afferma che un raffreddore mal curato porta ogni tipo di malattia.

Chi ha fatto il corso di Riflessologia del viso o Dien’Cham’ massaggi i punti:  50, 19, 3, 61, 26, 124, 0

Lo stimolo di questi punti vi daranno un sollievo immediato. Se siete spesso esposti al freddo, ripetete la stimolazione.
Potete  riscaldare gli  0 e  126 intingendo la vostra penna o stick da massaggio con un balsamo riscaldante.
Ai primi sintomi, strofinare con le dita ogni lato e sotto il naso, orizzontalmente sotto i lobi e lungo le orecchie.

In magnetoterapiasi applica la polarità negativa (-) di magneti (calamiti) dai due lati tra il naso e il labbro. Bere acqua magnetizzata mista.

I rimedi della nonna: portare ad ebollizione 1 chiodo di garofano con 1 pezzo di cannella in 3 dl di acqua, far bollire 5 minuti, lasciar riposare 5 minuti, filtrare ed aggiungere 1 cucchiaio di miele e succo di ½ limone. Berne 3 tazze ben calde al giorno. (si possono preparare 3 tazze e tenerle calde nel thermos).

Prendere ½ cucchiaino a caffè di cloruro di magnesio in ca. 1 dl di acqua 2 o 3 volte al giorno.

Fare inalazioni con acqua bollente e sale marino iodato. Oppure con Olio Essenziale di eucalipto, menta piperita, limone o timo. (si possono anche mischiare).

Con gli oli essenziali: mescolare una nocciola di burro di karité (o una crema naturale) e 1 goccia di olio essenziale di Eucalipto radiata. Applicarlo alla base delle narici.
Un ottimo rimedio della nonna per liberare il naso!
Nei casi cronici, massaggiare anche il torace con la miscela. Velocemente si respira meglio 🙂

Si può anche mettere qualche goccia di olio essenziale:

  • sul fazzoletto: 1-2 gocce da inalare ogni tanto, inalazioni: 2-3 gocce
  • nel diffusore: 5–15 gocce, umidificatori: 1-9 gocce, caloriferi: 1-9 gocce, spray per ambiente: 4 gocce per 300 ml d’acqua.

Potete anche comperare una miscela già pronta per il periodo invernale oppure potete farvela voi mescolando qualcuno di questi oli essenziali a vostro piacimento: pino sylvestre, eucalipto radiata, limone, cedro, timo.

Attenzione! gli oli essenziali non si adoperano mai puri, si mescolano sempre con olio, crema, acqua e si rispettano i quantitativi indicati nei testi.

Se prendete medicinali, prima di prendere altri prodotti anche se naturali, chiedete sempre il parere al vostro medico o a una persona competente. Anche le sostanze naturali possono neutralizzare o intensificare gli effetti del vostro trattamento.

L’automedicazione può provocare effetti indesiderati importanti!

Lascia un commento