Numerologia, anno personale e universale 2018

Anno personale e anno universale 2018

Il 2018 è un anno universale 11/2

Il numero dell’anno universale ci parla del nostro mondo, degli avvenimenti universali, delle grandi decisioni internazionali.

L’anno universale 11/2 è il secondo di un ciclo di 9 anni. In numerologia l’11 è un numero maestro, un anno universale 11 è propizio per lasciarsi guidare dall’ispirazione. Associato al 2 (che si ottiene con la riduzione dell’11, 1+1 = 2) è un anno che propone cooperazione, condivisione, comprensione, amore incondizionato. Un anno nel quale si potrà perfezionare quanto iniziato o creato nell’anno precedente. Aggiungendo l’intuito, la creatività e la consapevolezza che l’11 può portare se se siamo all’ascolto, il 2018 è un anno che può portare cambiamenti positivi in qualsiasi ambito.

Un anno nel quale con l’aiuto dell’energia superiore, si potrebbe impostare una buona collaborazione a livello universale…

Il numero 2

rappresenta la dualità, è fonte di domande fondamentali rappresentate dalla possibilità di scelta, di usare il proprio libero arbitrio, di scegliere tra il bene e il male..

La sua forma composta di curve e linee, arrotondato in alto, che illustra la sua adattabilità e la sua agilità mentale. Mentre la base indica il bisogno di sicurezza, di poter riposare su una base solida.

Il due è collegato all’archetipo femminile, rappresenta il modello della madre, della donna-madre con le sue capacità di comprensione, collaborazione, equilibrio, amore incondizionato, ma anche bisogno di protezione, di rispetto, di associazione.

Il numero 11

è un numero maestro che rappresenta la dualità, è fonte di domande fondamentali rappresentate dalla possibilità di scegliere, di usare il proprio libero arbitrio, di scegliere tra il bene e il male…

L’11 è portatore di grande intuito, di magnetismo e carisma, a condizione che lo si accetti e si sappia usarlo. Viene anche nominato numero del “messaggio Divino” simbolizza il canale che può collegare l’uomo e i Piani superiori ai quali può accedere.

Questo numero doppio, oscilla spesso tra il 2 e l’11, sono perciò da prendere in considerazione le due varianti. In un anno 11/2 è bene prendere in considerazione tutto ciò che il 2 porta di positivo e aggiungere l’intuito che l’11 può sviluppare 🙂

A livello individuale quello che conta è il numero dell’anno personale.

Per calcolare che anno personale sarà per te;

somma il tuo giorno di nascita + il mese di nascita + aggiungi l’anno universale.

Se sei nato il 6 giugno per esempio:

anno universale 2018 = 2+0+1+8 = 11 = 2

6 (giorno) +6 (mese) +2 (anno universale) = 14 (1+4) = 5

Nel 2018 vivrai un anno personale 5.


Cosa dicono i vari anni personali:

Quanto descritto qui sotto è generico, in un tema numerologico completo per calcolare l’anno personale si prendono in considerazione varie fasce di età e quindi l’interpretazione dello stesso numero cambia ed evolve nel corso della vita.

ANNO PERSONALE 1: prendere rischi può essere una strategia vincente!

Bisogna prendere il treno mentre passa, se si sceglie di rimanere sul binario, se si ha paura di lanciarsi, si rimane fermi e bisognerà aspettare il seguente. Si possono prendere rischi. Il dinamismo e l’entusiasmo avranno la meglio in ogni campo, ma soprattutto nel campo professionale.

L’anno 1 è un ottimo anno per iniziare qualsiasi cosa, prendere nuove iniziative, favorire nuovi progetti personali.E il primo anno di un ciclo di nove anni, tutto ciò che si inizia in questo anno ha buone possibilità di maturare e consolidarsi nei prossimi nove anni! È evidente che parte solo chi è pronto a partire, bisogna quindi guardare il tema in generale per maggiori informazioni.

ANNO PERSONALE 2: puntare sulla collaborazione, il successo è all’angolo..

Tanto l’anno personale 1 sollecita generalmente la messa in moto, lo slancio dinamizzante, la presa di decisione, tanto l’anno personale 2 invita all’integrazione delle cose, alla loro fecondazione interiore e allo sviluppo dei valori femminili di ricettività e di ascolto.

Quest’anno personale offre l’opportunità di una maggiore disponibilità verso l’altro. È un periodo propizio per aprire le braccia ed adoperare la propria sensibilità. L’essere è più disposto ad ascoltare consigli.

Il passaggio all’anno due porta ad affinare il lavoro interiore che riguarda la gestione dell’emozionale come pure la relazione alla madre. In generale, l’essere è sollecitato per andare incontro alla sua femminilità (anche l’uomo). I valori femminili sonno all’ordine del giorno! È ora di permettersi un incontro più profondo con sé stesso. Soprattutto a livello delle emozioni, per andare più a fondo, più lontano.

ANNO PERSONALE 3: per avanzare bisogna esporsi!

Quest’anno si presenta come l’anno delle relazioni e dei contatti umani. In seguito ad un anno di tipo yin-femminile ecco che siamo in un anno yang-maschile.

Si risvegliano i desideri di espressione e comunicazione. Viene proposto di incontrare e valorizzare nuove sfaccettature del proprio diamante personale. Quest’anno è propizio alla nascita di una nuova immagine personale, di valorizzarsi agli occhi altrui e di sé stesso ma anche di risvegliare il bambino luminoso che dorme al più profondo di sé e permettergli di esprimere pienamente la sua creatività. È l’anno ideale per mettersi avanti, uscire, incontrare nuove persone.

Un anno alla ricerca di chiarezza nei rapporti con gli altri, bisogno di riconoscenza, di approvazione, di orientamento verso tutto ciò che riguarda l’animazione, l’umorismo, la gioia creatrice. Un anno per ridar vita a tutti quei strumenti talvolta sconosciuti, spesso non usati, che tacciono nelle profondità interiori. Per esprimere tutte le proprie ricchezze creative ed espressive. La casella 3 dell’inclusione ci può dare indicazioni per gestire al meglio quest’anno personale. 

L’ ANNO PERSONALE 4: riflettere prima di agire, prudenza e pazienza sono le chiavi del successo!

In seguito ad un ambiente piuttosto creativo ecco un ambiente piuttosto lavorativo. Un ottimo anno per confrontare la gestione concreta delle cose, per costruire al quotidiano, per mettere in primo piano l’organizzazione materiale con le sue esigenze o i suoi regali. Un orientamento più terra a terra nel quale si mette il naso nei conti e gli occhi sull’orologio. Un buon periodo per occuparsi del proprio quadro di vita, della casa e di preoccuparsi del proprio corpo. Si consiglia un’alimentazione sana ed equilibrata, una buona igiene di vita per non sovraccaricare l’organismo. Il 4 è collegato allo scheletro e ai denti.

Si suggerisce anche di lavorare sulle proprie radici, sul passato biologico e psicologico, su tutto ciò che concerne le riproduzioni familiari e le programmazioni inibitorie che li accompagna. È il periodo idoneo per lavorare su paure, vecchi schemi che imprigionano e bloccano l’energia, alfine di conoscere i desideri che si nascondono dietro e ricuperarne l’energia.

Bisogna far pulizia interiore, riordinare ed eliminare le ingiunzioni del passato e l’auto sabotaggio, per allontanarsi dalla dinamica di sensi di colpa che svantaggia la potenza interiore. La causa principale dello sconforto, delle limitazioni e degli ostacoli viene dal nostro spirito, prima di ripercuotersi nel nostro cuore e nel nostro corpo. Un ottimo anno per tracciare la propria via e costruire la vera propria identità (incarnazione del divino in sé).

ANNO PERSONALE 5: lasciatevi andare, la voglia di libertà è normale in un anno personale 5!

In modo generale quest’anno porta a favorire i cambiamenti di ogni genere, sia le piccole rivoluzioni interiori che i grandi mutamenti personali. Durante quest’anno è utile sviluppare mobilità e possibilità di movimento. Si muove tutto, nella testa, nelle gambe. Scoperte e viaggi sono all’ordine del giorno per dinamizzare l’avventura della vita. È ora di effettuare un lavoro interiore sulle energie, in particolare su quelle del secondo chakra (livello sessuale). Viene chiesto di cambiare rotta, di migliorare la progressione, di cambiare lo sguardo sulle cose e gli esseri.

Se si è seminato nel modo giusto l’anno precedente, tutto filerà liscio. Se invece si bloccano le energie per paura della novità, se si resiste al cambiamento, se ci si irrigidisce, allora le cose saranno più complicate e si faticherà di più. Attenzione ai freni mentali, bisogna rimanere flessibili! Durante questa fase evolutiva si può imparare il distacco dall’altro, dalla base rassicurante per avventurarsi maggiormente sulla strada dell’individualità, del mutamento interiore. Se si iniziano cose nuove durante quest’anno (lavoro, relazioni, ricerche) spesso non durano nella loro forma iniziale, infatti si consiglia di tenerne il midollo e di cambiarne la forma, senza cambiarne il fondo, fin dall’anno successivo.

ANNO PERSONALE 6: le responsabilità e le ricompense sono di attualità quest’anno!

la calma dopo la tempesta. Il 6 dice, ci si calma, ci si rilassa e si ascolta il proprio cuore ed il proprio corpo. Quest’anno propone di rimanere meno nella testa e di centrarsi un po’ di più per essere all’ascolto di tutte le impressioni e sensazioni che ci si manifestano.

Un anno proprio a lasciar andare, alle cure corporee, a prendere cura di sé e a farsi piacere per procurarsi rilassamento e benessere. Tutto può andar bene, dalle tende nuove alla cura di talassoterapia o al corso di massaggio o di autostima…

L’amore e tutto ciò che riguarda la coppia è all’ordine del giorno, particolarmente a livello psicologico e sentimentale.

La ricerca di armonia e di bellezza è fondamentale. Dopo l’attività del 5, è necessario orientarsi verso la calma interiore e la liberazione delle tensioni.

Quest’anno è adatto per prendere coscienza di questa forza dolce femminile-yang, alla quale ci si può fidare ciecamente. Per non colpevolizzarsi della mancanza di azione ed apprezzare di lasciarsi vivere… per permettersi ad ammettere che le cose possono farsi senza nessun intervento personale diretto, senza l’onnipresenza del potere mentale e dei meccanismi perversi.

In modo da lasciar germogliare tranquillamente ciò che è in sé, e ad essere sorpresi dal risultato. Infatti quest’anno invita a lasciarsi colmare senza fare sforzi. A gioire di una pausa rigeneratrice, a permettersi di gustare questa fase propizia alla creatività corporea e ai regali del cuore.

ANNO PERSONALE 7: le sorprese sono all’ordine del giorno!

con l’arrivo di quest’anno si entra nei tre anni di bilancio interiore e di compimento delle imprese e degli impegni a medio termine svolti precedentemente.

È una fase che invita alla riflessione. È ora di affrontare la messa in discussione e le prese di coscienza. Viene chiesto di situarsi meglio in merito ai propri parametri o referenze intellettuali, filosofiche, religiosi o morali. Un ottimo anno per smistare gli insegnamenti che sono stati utili per avanzare fin’ora, ma che è possibile riconsiderare alla luce di scelte interiori e delle aspirazioni personali attuali. In coscienza e alla luce di ciò in cui si crede ora.

L’essere è portato a centrarsi e a considerare i benefici di una certa solitudine, di un certo ritiro dai rumori del mondo, sotto forma di un periodo sabbatico o di attimi di solitudine e di studi nella tranquillità. L’energia tende a circolare diversamente, il ritmo interiore rallenta, il corpo sembra meno dinamico, ciò che si perde nelle gambe lo si guadagna nella testa.

I messaggi psicosomatici ne approfittano per manifestarsi, in particolare sul piano circolatorio e digestivo, senza parlare dei reumatismi che si installano laddove ci si blocca.

Tutto ciò che è collegato all’auto-colpevolezza, che mette in evidenza il sabotaggio interiore, rischia di farsi vedere.

Il 7 sembra legato profondamente al nonno, all’immagine dell’uomo, del patriarca che possiede il sapere e la saggezza. Il 7 invita a lavorare la relazione personale col sapere e l’autorità. Propone di considerare la propria relazione con gli schemi mentali e con le ingiunzioni rassicuranti, con tutte le voci normative interiori. Non scordare di incontrare il maestro interiore, che ha tanto da dire.

ANNO PERSONALE 8: un anno con alti e bassi, ma con un bel successo finale!

Quest’anno interpella a livello della potenza costruttrice personale e dell’incontro col proprio potere. Propone anche di fare un bilancio di ciò che si è fatto fin’ora e di raccogliere ciò che si è seminato. Si chiede di guardare attentamente gli impegni presi e la strategia personale nella vita. Bilancio degli investimenti ad ogni livello, delle prese di potere e dei rapporti di forza, consci od inconsci. Bilanci delle lotte per il denaro, la sicurezza o la gloria personale. È ora di celebrare la propria collera e di liberare la violenza interiore, di cambiamento energetico alfine di usarla per avanzare. A livello iniziatico, viene proposto un lavoro sull’energia, sui morti e la rinascita della vita. Alchimie di trasformazioni interiori, di cambiamento energetico in modo armonioso.

Durante questo periodo è questione di potere, può essere il potere spirituale o di guarigione o di realizzazione interiore, o di integrazione delle forze e delle leggi che governano la vita…

Ci sono anche le prese di potere degli apprendisti maghi che si agitano in noi!

Un invito generale alla lucidità in merito a tutti i piccoli colpi di stato interiore, del mentale e del cuore, dello spirito sul corpo… bisogna imparare ad affrontare meglio i piccoli tiranni interiori, che più si ignoriamo più si attivano!

ANNO PERSONALE 9: è l’anno propizio per fare il bilancio e sbarazzarsi di tutto ciò che pesa!

È un anno ideale per gli aspetti relazionali e filosofici, ma anche per deporre certi vecchi schemi comportamentali …

Questa fase invita a fare le “pulizie” eliminando vecchie abitudini, referenze e vecchi principi, avvenimenti inconclusi o non digeriti. Un periodo propizio al bilancio personale interiore.

Col passaggio di quest’anno una fase evolutiva si conclude ed un’altra inizia la gestazione. Da quest’uovo nascerà un essere nuovo. Un ottimo periodo per scegliere come vivere al meglio questa rinascita. Un anno magico per percepire i messaggi simbolici di ogni natura. Quest’anno offre, a chi sa vederli, dei bei “occhiolini” spirituali, delle belle aperture e magnifici sementi di saggezza!

Ricordarsi di seguire il pilota interiore e fargli fiducia, ovviamente più è stato risvegliato in precedenza più gli sarà facile guidarvi.

È favorito tutto ciò che ha da fare con il pubblico, col sociale.

Più informazioni sulla numerologia

Lascia un commento