Come spiegare le allergie alimentari: I movimenti degli elettroni negli alimenti o altre sostanze organiche possono variare nella loro velocità e direzione. Spesso si muovono in senso anti-orario.

Allergie alimentari – rimedi naturali

Allergie alimentari

 

Come spiegare le allergie alimentari:

I movimenti degli elettroni negli alimenti o altre sostanze organiche possono variare nella loro velocità e direzione. Spesso si muovono in senso anti-orario.

Quando si assorbono cibi e liquidi, il corpo che è un campo energetico più forte, determina la velocità degli elettroni nel cibo e la direzione in modo da adeguarli al movimento degli elettroni del corpo.

In questo modo il cibo può essere digerito e passato attraverso il sistema senza effetti collaterali.

Per questo motivo, se il corpo non è capace di aggiustare la frequenza di un alimento particolare, appena assorbito, ci sarà una reazione allergica.

Questa reazione può essere minore, e si sente un disagio, aria nello stomaco o mal di testa.

La reazione potrebbe essere maggiore ed è possibile che esca con uno sfogo, prurito, orticaria, eczema, tumefazione, gonfiore.

Problemi respiratori, come l’asma o congestione nasale.

Dolori addominali con diarrea, nausea, vomito.

Ci possono essere vertigini, capogiri, sensazione di svenimento, emicrania, ansietà, palpitazioni, sudorazione, ecc..

Con i magneti (calamiti): posare la polarità negativa (-) di un magnete sotto il cibo che provoca allergia e bere 4 bicchieri di acqua magnetizzata negativa (-) al giorno.

Chi ha fatto il corso di Riflessologia del viso o Dien’Cham’ può massaggiare i punti: 61, 50, 3, 26, 60, 74, 51, 17, 0 possibilmente 3 volte al giorno per una settimana e poi quando necessario.

Se prendete medicinali, prima di prendere altri prodotti anche se naturali, chiedete sempre il parere al vostro medico o a una persona competente. Anche le sostanze naturali possono neutralizzare o intensificare gli effetti del vostro trattamento.

L’automedicazione può provocare effetti indesiderati importanti!

Lascia un commento